PASQUA 2011: VINCE IL CAMPANILISMO EUROPEO

0 commenti
Rate this post

Pasqua rispecchia le tradizioni e la voglia di rimanere di Italia. Firenze e Roma si contendono la palma delle città che nella Settimana Santa saranno più visitate dagli italiani, ma nella top ten si fanno largo Ibiza, Rodi e Genova. LogiTravel, l’agenzia di viaggi online specializzata in crociere, pacchetti vacanze e hotel al mare, ha analizzato i dati relativi alle proprie prenotazioni, scoprendo le tendenze e le mete preferite dagli italiani per festeggiare la Pasqua.

Firenze con Santa Maria in Fiore, Santa Croce e il fascino dei luoghi del Rinascimento primeggiano tra le preferenze di viaggio degli italiani. A seguire una delle città simbolo della cristianità: Roma con San Pietro, la chiesa di San Paolo e le meraviglie architettoniche della città Eterna. Voglia di leggerezza dalla terza posizione in poi. Sarà il caldo di questi giorni, ma gli italiani hanno voglia di mare. Seguono infatti due isole: Ibiza frenetica e festosa e Rodi, decisamente romantica dalle acque cristalline.

Ritorna al Made in Italy dalla quinta alla decima posizione con la sola eccezione di Parigi piazzatasi al nono posto e quindi abbiamo: Genova (quinta), Bologna (sesta), Ferrara (settima), Napoli (ottava) e Pisa (decima). Vere e proprie outsider Bari (undicesima) e Ascoli Piceno (ventesima). Fuori dalle prime dieci: Venezia (quattordicesima).

Tradizione e campanilismo anche per gli altri mercati europei, gli unici ad avere nella prima posizione una città dell’altra nazione è la Francia. I francesi infatti desiderano il mare e precisamente quello di Lloret de Mar. Mare anche per spagnoli e portoghesi. I tedeschi preferiscono la loro capitale e le grandi città.

“Secondo i nostri dati per quanto riguarda le destinazioni di viaggio più gettonate per Pasqua scelte dagli italiani, risulta:– sostiene Alfredo Fernández, Country Manager di LogiTravel Italiache c’è desiderio di rimanere in Italia e di risparmiare. Ma c’è anche tanta voglia di mare, il caldo di questi giorni sta facendo oscillare le prenotazioni verso mete più fresche e temperate.”

Scrivi il tuo commento
Tags: ...