Estate, la stagione dei festival musicali

0 commenti
Rate this post

Estate e musica dal vivo sono da sempre uno dei binomi più esplosivi e divertenti. Ogni anno, in tutta Europa, i giovani hanno solo l’imbarazzo della scelta per scegliere dove divertirsi, incontrare ragazzi di tutto il mondo e ascoltare tanta musica dal vivo.

Le alternative sono davvero numerose, quindi prendiamo ad esempio solo tre fra le più grandi manifestazioni: lo Sziget Festival di Budapest (8-15 agosto), il FIB di Benicàssim (14-17 luglio) e il Rototom Sunsplash (18-27 agosto) , anch’esso, ma solo dal 2010, a Benicàssim, in Spagna (Comunità Valenzana).
Lo Sziget Festival si tiene a Budapest, sull’isola di Obuda, sul Danubio. Nasce nel 1993 come rassegna per gruppi locali, ma negl’anni è cresciuta velocemente. Attualmente è in assoluto uno dei festival che raccoglie più presenze in al mondo. Noto anche come la “Woodstock sul Danubio”, è l’unica manifestazione a raccogliere band e generi diversissimi, fra cui rock, metal, blues, hip hop, reggae, world music, elettronica, jazz, e classica e diverse sperimentazioni sonore. Non solo, Sziget è anche teatro, mostre, danza, rassegne cinematografiche e sport estremi. Negl’anni si sono esibiti alcuni dei più grandi artisti al mondo, fra cui Jethro Tull, Run D.M.C. e Radiohead. Ma anche quest’anno non mancheranno i grandi nomi, come Manic Street Preachers, Gogol Bordello, Interpol, Skunk Anansie, The Chemical Brothers e The Prodigy. Sito web szigetfestival.it 
Il Festival Internacional de Benicàssim (noto anche come FIB) è attivo dal 1995 ed è il più importante festival di musica indie in Europa, anche se durante le sue edizioni ha ospitato artisti internazionali di vario genere, fra cui Radiohead, Leonard Cohen, Franza Ferdinand e i Depeche Mode. Anche quest’anno, oltre ad attività collaterali come rassegna teatrali, cinematografiche e di danza, gli artisti presenti sono di assoluto richiamo. Tra le presenze di quest’anno citiamo ad esempio The Streets, The Strokes, Artic Monkeys, Arcade Fire e Portishead. Sito web: fiberfib.com 
La storia del Rototom Sunsplash inizia 1994, come evento rivolto a una nicchia di appassionati di raggae. Oggi il Rototom Sunsplash è cresciuto tanto da diventare uno dei festival più imponenti d’Europa. Da Osoppo (Udine), il festival si è trasferito dal 2010 a Benicàssim, già patria del FIB. Rototom Sunsplash è il trionfo della cultura rastafari, con numerose attività collaterali, come simposi d’arte, area no-profit, incontri sulla storia del reggae e la fede rastafariana e seminari di yoga e altre discipline olistiche per il benessere del corpo e della mente. Fra gli artisti più importanti presenti quest’anno: Jimmy Cliff, Shaggy, Ziggy Marley e gli italianissimi Africa Unite. Sito web: rototomsunsplash.com 
Su Logitravel.it potrai trovare pacchetti volo + hotel a Benicàssim e Budapest a prezzi davvero eccezionali.
Scrivi il tuo commento
Tags: ...