Le tradizioni natalizie più curiose del mondo

Sei pronto per scoprirle in prima persona?

0 commenti
Rate this post

Ogni anno la celebrazione del Natale ci fa riunire intorno alla tavola, sia essa dei nostri nonni, zii, genitori o la nostra. La famiglia si concentra in un solo punto per godere del tempo insieme, aggiornarsi e farsi dei regali. Potrebbe sorprenderci, ma in ogni angolo del mondo la celebrazione di queste festività avviene nei modi più disparati: questo si deve principalmente alle diverse religioni e usanze di ogni luogo. Scoprire la tradizione natalizia di un’altra cultura può rivelarsi un’avventura meravigliosa, soprattutto se la vivi in prima persona. Per questa ragione, col presente articolo vogliamo regalarti alcune delle tradizioni natalizie più curiose del mondo. Buona scoperta!

POLONIA, DODICI PIATTI E UN POSSIBILE VIAGGIATORE NATALIZIO

In Polonia il periodo natalizio comincia con l’Avvento, immerso in un numero incredibile di dettagli che possono solleticare la nostra curiosità. La cena della vigilia inizia allo scorgere della prima stella notturna. Si cucinano dodici piatti (bisogna provarli tutti) che simbolizzano la fortuna per i dodici mesi seguenti – o, per i cattolici, i dodici apostoli. La carpa è il piatto principale, con le sue squame che attirano la fortuna per chi le porta con sé. A tavola troverai sempre un coperto in più riservato ad un potenziale viaggiatore, o per rappresentare chi non ha potuto partecipare alla cena.

1

GHANA, IL NATALE PIÙ ANIMATO E COLORATO

In Ghana si parlano più di settanta lingue: non sorprende quindi che ogni gruppo abbia delle tradizioni natalizie specifiche. È strano vedere come le chiese organizzano le feste con percussioni e balli alla vigilia, attirando i cittadini a ballare e godere di questo momento sociale. Il giorno di natale le persone si recano in chiesa con abiti tradizionali e riccamente colorati, per poi scambiarsi regali in casa propria. Visitare il Ghana durante il Natale è un’opportunità perfetta per godere del pittoresco vestiario di questo paese meraviglioso.

2

CINA, LE GRANDI CITTÀ TRASFORMATE PER IL NATALE

Circa l’1% della popolazione cinese è cristiana, per cui il Natale si celebra fondamentalmente nelle grandi città. Le decorazioni sono simili a quelle europee, e i canti natalizi si diffondono per l’aria anche se non tante persone li capiscono bene. Per le coppie giovani questo periodo simboleggia il fatto di essere ciascuno il ‘regalo’ della propria dolce metà. Un fatto strano è che la maggior parte degli alberi e degli addobbi natalizi che acquistiamo sono made in China… mentre in Cina sono usati davvero poco!

3

AUSTRALIA, IL NATALE MIGLIORE IN COSTUME E OCCHIALI DA SOLE

Niente di meglio che passare il Natale in piena estate con regali, sole e spiaggia nello stesso periodo dell’anno. Le case e i giardini australiani vengono decorati in pieno stile statunitense, e quando Santa Claus arriva in Australia cambia le renne con canguri, e la pesante tenuta invernale si trasforma in abiti estivi più leggeri. Trattandosi del periodo più rischioso per gli incendi, molti australiani scelgono di darsi al volontariato per supportare le forze locali nell’estinzione dei fuochi.

4

ARGENTINA, OGGI È LA VIGILIA E STANOTTE BARBECUE

Anche il clima argentino è piuttosto caldo durante il natale. Come parte della tradizione cattolica, gli argentini includono l’Avvento nei propri usi e costumi. Accanto agli alberi di natale troverai gli onnipresenti presepi. La cena della vigilia si fa solitamente in giardino con un barbecue, dove le carni di formidabile qualità la faranno da padrone. Intorno a mezzanotte il cielo si illumina con le tipiche lanterne in carta, con candele o luci interne, simili a quelle più tipicamente cinesi. Non ti mancherà alcun dettaglio.

5

Scrivi il tuo commento

0 Commentaires

Qu'en pensez-vous?