Immacolata al Parco dello Stelvio

0 commenti
Rate this post

Che c’è di meglio per il ponte dell’Immacolata di un momento di relax all’aria aperta, magari sciando in uno scenario magnifico? Una meta da non perdere è il Parco Nazionale dello Stelvio. Quattro giorni e tre noti di divertimento, sport e benessere tra le province di Sondrio, Bolzano, Brescia e Trento in uno spazio naturale conservato all’insegna del perfetto equilibrio di un ecosistema capace di offrire mille emozioni agli amanti del birdwatching e scenari mozzafiato tra monti e valli, laghetti, torrenti e persino cascate.

In particolare, nel periodo dall’8 all’11 dicembre, ci sarà l’opportunità di vivere il territorio nel suo volto bianco e, per gli amanti delle discipline invernali a disposizione ci saranno ben otto impianti di risalita per poter raggiungere gli oltre 20 km di piste innevate. In particolare, le più apprezzate sono la Livrio (ideale per lo sci nordico), la Geister e la Nagler, poste sotto la Punta degli Spiriti (a 3.467 metri d?altezza).

Per chi ama lo snowboard, da non perdere sono le discese dello Scorluzzo, della Valle dei Vitelli e della Conca del Madaccio. Per gli appassionati degli equilibrismi che sfidano le leggi di gravità, poi, a disposizione c’è lo snowpark dotato di half-pipe.

Tanti gli hotel in cui soggiornare con l’opportunità di poter usufruire pure dei centri wellness, in cui farsi coccolare con massaggi e bagni caldi, dopo una giornata trascorsa in pista. E poi a sera un aperitivo e l’occasione di tirar tardi nelle discoteche più in della zona.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...