Relax, ma non solo: tutti i segreti dei Caraibi

0 commenti
Rate this post

I film e le produzioni televisive hanno contribuito a crearne il mito. I Caraibi sono il viaggio da sogno che tutti vorrebbero fare almeno una volta nella vita e perché no magari anche due o tre. Spiagge paradisiache, mare cristallino, natura lussureggiante e tanta storia. Li chiamano la meta del relax perché qui è facile trovare quella atmosfera rilassante e tranquilla che tutti sognano dopo un anno di duro lavoro. Eppure i Caraibi sono anche una meta di divertimento, dove ubriacarsi a suon di shot di rum, dove ballare la bachacha fino alle prime luci del mattino, dove sorseggiare mojito comodamente seduti in uno dei tanti bar e tanti café letterari che si trovano qui. Oltre a tutto quello che si dice, i Caraibi nascondono tanti lati segreti, che vale la pena di scoprire.

All’interno di questo magico nome, “Caraibi”, vengono racchiusi tutti i paesi e tutte le isole che sono bagnate dal mare omonimo. Cuba e Santo Domingo sono sicuramente i primi nomi che balzano all’occhio, le mete più gettonate, ma non sono le uniche. L’elenco è lunghissimo: la Giamaica, le isole vergini britanniche, Saint Lucia, Antigua, Martinica, Guadalupe, St. Barth e tante altre piccole perle formano questo tesoro naturale.

Si tratta di isole diverse, ognuna vanta una storia alle spalle completamente distinta dall’altra. Alcune sono lembi di terra di dominazione spagnola dove la movida iberica si riflette sul territorio. Altre sono isole tipicamente francesi come la très jolie Martinica, mentre altre ancora conservano l’influenza inglese o quella olandese. La varietà è qui di casa e contribuisce a creare un quadro pittoresco e magnifico, solitario e incontaminato ma al tempo stesso dinamico e ricco di stimoli. Certo avere uno yatch e tanti soldi a disposizione sarebbe il modo più semplice per visitare tutta questa immensità, ma il viaggio si può fare anche con molto meno. E credeteci, non è meno sbalorditivo.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...