Una vacanza da Re nella Valle della Loira

0 commenti
Rate this post

Tornate indietro nel tempo. Sentitevi anche voi personaggi reali e scegliete di trascorrere le vostre vacanze nella valle della Loira. Sin dal decimo secolo i nobili di corte e i sovrani di Francia optavano per questa destinazione durante le vacanze estive, così bella ed affascinante a tal punto da costruirvi le proprie dimore. Seconde abitazioni che non hanno nulla a che vedere con le seconde case che oggi una persona comune potrebbe permettersi: si tratta di castelli incantevoli, immersi nella natura, oggi vere e proprie attrazioni per i turisti di tutto il mondo.

La valle della Loira è oggi giorno una meta d’eccezione: merito degli oltre trecento castelli che si susseguono l’uno dopo l’altro e che hanno trasformato questa immensa area in un luogo magico, fiabesco, da sogno. La zona è inclusa tra i Beni Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco ed è facile capirne il motivo: ogni monumentale fortezza emana il ricordo di anni gloriosi e di tempi passati.

Ogni castello ha una valida ragione per essere ammirato: si va Chambord che per dimensioni è il più grande a quello di Clos-Lucé noto perché fu la residenza degli ultimi anni della vita di quel gran genio di Leonardo da Vinci; dal castello di Villandry che spicca per i suoi bellissimi giardini a quello di Blois, dove non potrete fare a meno di rimanere estasiati di fronte al maestoso scalone esterno. E ancora il castello di Amboise, quello di Azay-le-Rideau, quelli di Châteaudun, di Chevenry, di Chaumont (giusto per citarne alcuni): tutti meravigliosamente speciali.

La valle della Loira non è una destinazione da toccata e fuga: i suoi 280 chilometri di lunghezza vanno esplorati e scoperti, con calma. Senza contare il lungo fiume in grado di regalarci passeggiate meravigliose. Se ancora non avete organizzato cosa fare quest’estate ecco una buona opzione per voi. Dall’Italia questa incantevole valle è a portata di mano: un invito, questo, difficile da rifiutare.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...