Le tre migliori mete di mare del 2019

0 commenti
Rate this post

Questo 2019 segna il cinquecentesimo anniversario di una delle imprese più importanti realizzate dall’uomo, un traguardo unico che ha cambiato per sempre il modo di concepire e vedere i viaggi: si tratta del primo giro del mondo di Magellano ed Elcano. Viaggiare in quell’epoca era un’avventura con due obiettivi unici: circumnavigare il modo e riempire i negozi di spezie.

 Oggigiorno lo scenario e gli obiettivi della vita sono radicalmente diversi. Continuiamo a viaggiare, ma stavolta con lo scopo di divertirci, fare nuove esperienze e ottenere memorie con un valore quasi pari a quello delle spezie del passato. Nuovi tempi e nuovi modi, ma con lo stesso obiettivo: viaggiare, sperimentare e scoprire.

 Se c’è qualcosa di cui essere certi è che a prescindere dalla nostra meta sarà sempre possibile trovare un po’ di mare e di spiagge, ciò che si desidera come premio ben meritato dopo un anno di duro lavoro. Per questo motivo, vogliamo presentarvi le migliori mete di mare di questo 2019.

PLAYA BONITA, CAYO SABINAL, CUBA 

Situata sulla costa di Cayo Sabinal con quasi 30 km di larghezza, Playa Bonita è uno di quei luoghi dove potrebbero venire a cercarvi se non vi trovassero a casa. Sabbia bianca e finissima che vi farà sentire come se camminaste su una distesa di morbido e candido cotone. Non parliamo delle acque azzurre e ricche di pesci colorati, pronte ad accogliervi per un rilassante bagno. È molto più facile sognare e vedere il paradiso da qui se state cercando vacanze estive in spiaggia.

Cayo Sabinal

Cayo Sabinal

SARACEN BAY, KOH RONG SANLOEM, CAMBOGIA

Pensavate che la Cambogia fosse solo Siem Reap e i templi di Angkor Wat? Ma no! Vi basterà andare al sud verso Sihanoukville e prendere il traghetto che la collega a Koh Rong Sanloem per scopire uno dei segreti più gelosamente custoditi del paese in queste due isole: Koh Rong e Koh Rong Sanloem. Una volta arrivati a Saracen Bay, è garantito che non vorrete più tornare indietro. Il panorama è paradisiaco: potrete godervi una baia ampia che trasforma l’acqua in una piscina naturale, le cui acque super iodate regaleranno la più invidiabile abbronzatura della vostra vita; inoltre potrete lanciarvi su vari itinerari fatti apposta per il trekking che vi permetteranno di scoprire un’isola meravigliosa nascosta nel cuore del sud-est asieatico, nonché una delle migliori mete di mare del mondo.

Saracen Bay

Saracen Bay

MAYA BAY, KOH PHI PHI, THAILANDIA

Il celeberrimo film The Beach (2000) è tratto dal romanzo omonimo dello scrittore Alex Garland. Il protagonista, Richard, è un giovane americano che arriva nel sud-est asiatico per provare una vita completamente diversa rispetto a quella del suo paese. Scopre così che in queste parti esiste un’isola mitica, paradiso dei viaggiatori che si sono lasciati alle spalle il passato e vivono in comunità. Un paradiso unico per cui vale la pena rischiare – rischiare perfino la vita. Bene, ci sono due segreti che possiamo rivelare: il primo è che Maya Bay, dove è stato girato il film, si può visitare con un’escursione dalle isole Phi Phi. Anche se al momento è chiusa al pubblico fino a nuovo ordine a causa del deterioramento dell’ecosistema, potrete comunque fare un po’ di snorkeling. Il secondo è che la vera ispirazione che ha portato Alex Garland a scrivere la storia si trova nelle Filippine, a Palawan.

 La película La Playa data del 2000 y está basada en la novela homónima del escritor Alex Garland, Richard su protagonista es un joven estadounidense que llega al sudeste asiático para experimentar una vida completamente diferente a la existencia en su país. Allí se entera de que existe una isla mítica, que es el paraíso de los viajeros que han dejado su vida atrás y viven en comunidad. Un paraíso único por el que vale la pena arriesgar hasta incluso la vida.. Bien, te voy a revelar dos secretos: uno que Maya Bay, donde se rodó la película, se puede visitar, haciendo una excursión desde las islas Phi Phi,  aunque hoy y hasta nueva orden se encuentra cerrada al público por el deterioro del ecosistema, no obstante, si se quiere se puede hacer snorkel. Y dos: la verdadera inspiración que llevó a Alex Garland a escribir su obra se encuentra en Filipinas, en Palawan.

Kho Phi Phi

Kho Phi Phi

Per ora vi lasciamo: la decisione di fare le valigie e partire alla scoperta del mondo è vostra!

Scrivi il tuo commento

0 Commentaires

Qu'en pensez-vous?