Falò e streghe, la Notte di Valpurga in Germania ha un sapore gotico

0 commenti
Rate this post
Halloween in Germania è ad aprile. O meglio lo spirito e l’atmosfera della festa autunnale americana si svolge in terra teutonica durante la primavera. Se state pensando a un viaggetto all’estero, la destinazione giusta è la Germania. Il giorno: il 30 di aprile. E’ questa infatti la data di un evento molto sentito in tutto il Paese, ovvero la Walpurgisnacht, Notte di Valpurga, popolarmente conosciuta come la notte delle streghe.La tradizione germanica vuole che la notte della vigilia del 1 maggio le streghe uscissero dai loro rifugi per esibirsi in canti e balli in onore della luna sul monte Blocksberg, la cima più alta delle montagne dell’Harz. Il fatto che il giorno coincidesse con la ricorrenza della Santa Valpurga (una religiosa inglese vissuta gran parte della propria vita in Germania) ha fatto sì che l’evento prendesse il suo nome.

Ecco che falò, feste in maschera, balli per strada animano le vie delle città tedesche: sebbene la primavera sia già inoltrata, questo festival è diventato il simbolo della bella stagione, un modo simpatico e originale per celebrare la fine dei rigori invernali.

La festa anima diverse destinazioni, ma se davvero volete immergervi nello spirito dell’evento, la meta giusta è una: il parco nazionale dell’Harz. Per l’occasione il parco si trasforma: un sentiero ad hoc (chiamato sentiero delle streghe) attraversa il parco, spingendovi a incontrare misteriose sagome di donne e a confrontarvi con formazioni rocciose dall’aspetto inquietante e che vantano nomi ancora più spaventosi, come il pulpito dei diavoli o l’altare delle streghe. Tante le escursioni a vostra disposizione, ideali per gli amanti delle passeggiate. Se però siete dei viaggiatori pigri, non demordete: pensato per voi, infatti, c’è un treno a vapore che attraversa il parco seguendo il tragitto designato. E dopo la passeggiata, tutti pronti a fare baldoria nei molti villaggi della valle: tra feste mascherate a balli per strada.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...