Arabia Saudita, una destinazione per allargare i tuoi orizzonti

0 commenti
Rate this post

L’Arabia Saudita è un paese poco conosciuto e misterioso, che invita il visitatore ad allargare i propri orizzonti. Nel dodicesimo paese più grande del mondo troverai una topografia variegata: isole idilliache con acque cristalline per fare immersioni, cime montuose e deserti con oasi spettacolari. Un paese ricco di suoni, storia, cultura, etnie diverse e sapori intensi che ti trasporteranno in un altro mondo. Benvenuto in Arabia Saudita!

Durante il tuo viaggio alla scoperta di questa destinazione rimarrai piacevolmente sorpreso dall’entusiasmo con cui la gente del posto accoglie i turisti, un atteggiamento non comune in altri paesi esotici. Inoltre, vivrai a contatto con diverse etnie, tra cui gli Hijazi di Medina e La Mecca, gli “uomini fiore” di Abha e i popoli tribali del Neyed a Riad.

Questo paese ospita moltissimi paradisi naturali che ti lasceranno a bocca aperta. Attualmente sta lanciando una serie di proposte di ecoturismo, tra cui “Vision 2030”, un piano ambizioso per ridurre la dipendenza dal petrolio, e un importante progetto di piantumazione massiccia di alberi per favorire la sostenibilità.

Cratere Al Wahbah

Cratere Al Wahbah

Tra i paesaggi da non perdere ci sono l’immenso cratere Al Wahbah, un’enorme depressione al cui centro sorge un lago opaco, largo quattro chilometri e profondo 250 metri; il deserto di Rub Al Khali, una distesa infinita di dune ondulate che possono raggiungere i 250 metri di altezza; la Fine del Mondo, un’immensa valle in cui potrai seguire un percorso che ti porterà fino alla scogliera di Tuwaiq dove potrai ammirare l’orizzonte; la Valle della Luna a nord-ovest di Yina, un deserto punteggiato da sorprendenti formazioni rocciose; il lago Al-Asfar, che ti sorprenderà per la sabbia gialla che lo circonda; e l’Oasi di Al-Ahsa, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, con resti di insediamenti neolitici, sorgenti, pozzi, canali e terreni agricoli del Golfo.

L’Arabia Saudita vanta anche un importante patrimonio culturale e storico, con siti di grande interesse quali Al-Ula, Qasr Ibrahim (Ibrahim Palace) ad Al-Hofuf e Al Murabba a Riad. Quando visiterai le varie città ti renderai conto della bellezza e della ricchezza culturale e artistica così diverse che ognuna di esse possiede.

At-Turaif

At-Turaif

Nella città di Ad Diriyah, conosciuta come “la perla dell’Arabia Saudita”, potrai visitare il distretto di At-Turaif, protetto dall’UNESCO. Al suo interno ospita i ruderi delle case realizzate in argilla collegati tra loro da vicoli strettissimi. La città ospita anche diversi musei tra cui il museo dedicato alla dinastia saudita, al cui interno viene raccontata la storia dell’antico Regno, e il Museo dello Stato Saudita e della Penisola Arabica, tra gli altri.

Da parte sua, Gedda è il punto di incontro tra la modernità e la storia. Passeggiare per Al-Balad, il centro storico della città, significa viaggiare indietro nel tempo di almeno un secolo. I vicoli sono stretti e collegati tra loro da spazi aperti; le porte e le finestre dal design unico ti sorprenderanno piacevolmente. È impossibile trovarne una uguale all’altra!

Al Masmak

Al Masmak

A Riad non puoi perderti la fortezza di Al Masmak, costruita nel 1865 e perfettamente conservata. Si tratta di un’enorme cittadella fatta di argilla, che ti permetterà di scoprire le sue radici. Ad Al-Ula, invece, non puoi perderti Hegra, un’imponente città di pietra con centinaia di tombe artisticamente scolpite e ben tenute.

Dall’altra parte, ci sono le città moderne di King Abdullah Economic City (KAEC) e Dammam. La prima è una destinazione turistica emergente, con un’ampia offerta di attività per il tempo libero. Tra le diverse attività disponibili, ti consigliamo gli sport motoristici nell’area ricreativa Lagoona; il golf, con il club Royal Greens come punto di riferimento; il ciclismo, con diverse ciclabili perfette per praticare questo sport; e gli sport acquatici nella piscina naturale di Yam Beach. La seconda, dal canto suo, si distingue per l’afflusso di visitatori sul suo litorale. È famosa per il suo lungomare, i parchi e le spiagge e per ospitare la prima mostra di arte urbana del paese, nel quartiere di Bayoonya di Al Khobar.

Moschea di Jawatha

Moschea di Jawatha

Senza dubbio, le straordinarie moschee di questa destinazione tutta da scoprire ti lasceranno a bocca aperta. Sebbene La Mecca e Medina siano accessibili solo ai musulmani, potrai visitarne altre di grande rilevanza storica, tra cui la Moschea di Jawatha, risalente a quasi 1.400 anni fa e circondata da basse torri coronate da merlature rotonde; la Grande Moschea Al Rajhi a Riad, con una capienza di 18.000 persone, due biblioteche e un centro educativo al suo interno; la Moschea Al Rajhi, situata nella periferia di Hail, con 50 cupole rosse disposte a cascata; e, ancora, la moschea galleggiante di Al-Rahma, una struttura unica nel suo genere, che sorge su delle palafitte di cemento bianco nel Mar Rosso.

Un paese che ama la vita, la cultura e la storia con tante meraviglie da scoprire che lo rendono una meta del tutto inaspettata. Cosa aspetti a partire alla scoperta dell’Arabia Saudita? La gente del posto non vede l’ora di darti il benvenuto!

Scrivi il tuo commento

0 Commentaires

Qu'en pensez-vous?