Alla scoperta di Babbo Natale: viaggio nella Lapponia finlandese

0 commenti
Rate this post

Era il sogno recondito di quando eravamo piccini: visitare la casa di Babbo Natale, vedere dove prepara i tanto attesi regali, ammirare la sua slitta di renne. Ebbene, oggi è possibile. Conoscere Babbo Natale è oggi una realtà, nemmeno poi così difficile da raggiungere: basta prendere un aereo e volare nel nord d’Europa, nella Lapponia finlandese, tra aurore boreale e paesaggi fiabeschi alla scoperta della casa di Santa Claus.

Dovrete armarvi di vestiti caldi, perché le temperature sono tutto fuorché alte: una piccola sofferenza, che sarà velocemente ripagata non appena metterete piede a Rovaniemi, il piccolo paesino diventato in tutto il mondo l’emblema e il simbolo dell’atmosfera del Natale. La capitale del Natale, come la chiama qualcuno.

Qui tutto è come ce lo siamo sempre immaginato: la neve cade quasi costante in tutto il periodo natalizio, le cime degli alberi così come i tetti delle case sono ricopertiti di bianco, le persone del posto si divertono a pattinare sugli stagni ghiacciati e tutto intorno vige un paesaggio da favola, con natura incontaminata e alci e renne che si muovono in libertà.

E’ proprio qui che Babbo Natale ha scelto di vivere e a una solo una decina di chilometri di distanza da Rovaniemi si trova il suo fantomatico ufficio postale. Visitare Rovaniemi è sicuramente un modo originale per festeggiare questo bel periodo dell’anno: la città si è completamente trasformata nel corso degli anni. Oggi tanti piccoli artigiani locali si dedicano alla creazione di giocattoli e souvenir, accrescendo ancora di più la nomea di città-simbolo del Natale.

Oltre a tutto questo la natura fa sfoggia, qui, della sua veste migliore, offrendovi delle nottate a dir poco eccezionali: merito dello spettacolo dell’aurora boreale, che colora di verde, rosso, giallo e blu il cielo di questa zona. Abbiamo sempre creduto, sin da piccoli, che ci fosse un che di magico nello spirito del Natale: la Lapponia finlandese è pronta a dimostrarci che avevamo ragione.

 

(credit photo: Santatelevision.com)

Scrivi il tuo commento
Tags: ...