12 acini d’uva durante i 12 rintocchi. Capodanno tradizionale a Madrid.

0 commenti
Rate this post

Quando si pensa a Capodanno Madrid di certo non è tra le mete più richieste, si pensa più alla frenetica Barcellona, ma la capitale spagnola può rivelarsi una vera e propria sorpresa. A Madrid nacque la movida e poi è una meta perfetta perchè capace di unire la follia dell’ultimo giorno dell’anno alla bellezza storica e all’eleganza delle sue vie e piazze: Plaza Mayor, calle del Prando e il Paseo della Castellana, per citarne alcune.

Ma parliamo di festeggiamenti: non potete non ritrovarmi a Puerta del Sol dove madrileñi e turisti, ogni anno, si danno appuntamento all?aperto per attendere lo scoccare della mezzanotte. “En la puerta del Sol como el año que fue…”. Questa è la canzone tipica dei madrileñi che iniziano a intonarla poco prima della mezzanotte e mentre si ascoltano i rintocchi, è tradizione mangiare 12 acini di uva, uno per ogni rintocco dell’orologio. Contestualmente i fuochi d’artificio illumineranno il cielo della capitale regalando a tutta la città uno spettacolo unico. Poi ha inizio la vera festa per le strade della capitale spagnola.

Ma prima di andare in piazza, gustate gli ottimi piatti della tradizione natalizia spagnola, in particolare la carne e il jamon, il gustoso prosciutto crudo madrileño.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...