SAN VITO SPIAGGIA PIU’ BELLA D’ITALIA

0 commenti
Rate this post

Il litorale di San Vito Lo Capo, nella Sicilia settentrionale, è il più bello d’Italia. A incoronare la località del trapanese è il Travellers’ Choice Beaches Awards, la classifica di TripAdvisor stilata in base alle recensioni di viaggio degli utenti, che hanno premiato le acque turchesi e la sabbia bianchissima di Macari e delle Spiagge degli Zingari.

La Sicilia guadagna anche il terzo posto tra i lidi più amati dai viaggiatori con Lampedusa. Oggi al centro della cronaca per gli sbarchi di migranti, l’isola a metà strada tra Malta e la Tunisia è apprezzata per la natura selvaggia e le spiagge di fama internazionale, come quella dei Conigli. Ad aumentare le quotazioni di Lampedusa è anche la vicinanza con l’Isola dei Conigli, un piccolo paradiso incontaminato dove è facile imbattersi nelle tartarughe marine.

Se la Trinacria domina sul podio, è la Sardegna la regione più presente in classifica, con quattro destinazioni tra le prime dieci. Le spiagge di Silias, di Cala Pira di Castiadas, di Punta Molentis e della Canna sono soltanto alcuni dei meravigliosi scorci di mare che orlano le coste di Villasimius, fatte di acque verdi e sabbia bianca e rosata con cui la località del cagliaritano guadagna la medaglia d’argento.

Tra i lidi della Sardegna non poteva mancare quello di Alghero. Burantin, la caratteristica spiaggia a forma di cuore, e Speranza, il litorale più selvaggio, sono solo due delle gemme che punteggiano la Riviera del Corallo, quinta in classifica. In settima posizione si piazza San Teodoro, nelle vicinanze dei Monte Nieddu, con scogliere e macchia mediterranea a incorniciare le spiagge più rinomate: La Cinta, Cala D’Ambra e l’Insuledda. A chiudere la top ten si trova Santa Teresa di Gallura, che vanta alcune punte di diamante dei litorali sardi come Capo Testa, Cala Grande e la Marmorata.

Nell’Italia peninsulare ottiene buoni risultati la Puglia. Pizzomunno, la Baia dei Campi e la Baia della Pergola assicurano il quarto posto a Vieste, località del foggiano incorniciata da coste rocciose e insenature pittoresche. Più a sud, nel Tacco dello Stivale, Otranto guadagna il nono posto grazie al litorale di Orte e alla spiaggia della Torre dell’Orso, con acque cristalline e fondali adatti allo snorkeling.

La Campania entra in sesta posizione con la più classica delle mete, Positano, e il litorale di Fornillo, Arienzo e Spiaggia Grande. L’unica destinazione del Nord premiata è Monterosso al Mare, nelle cinque terre, all’ottavo posto grazie alle spiagge acciottolate e alle scogliere a picco sul mare.

Nonostante la ricchezza di spiagge, lo Stivale sembra però non reggere il passo dell’Europa. La classifica del Vecchio Continente vede infatti l’Italia solo ottava con Ssan Vito Lo Capo e decima con Villasimius. A trionfare è l’isola di Cipro, con Ayia Napa al primo e Protaras al terzo posto. Segue la Grecia con Skiathos, seconda, e Mykonos, quarta. A scendere le spiagge turche di Oludeniz, quelle inglesi di St. Ives, e le Baleari con Alcudia (settima) e Calvia (nona).

La classifica delle spiagge più belle del mondo, infine, incorona Providenciales (Turchia e Caicos), Boracay (Filippine) e Palm/Eagle Beach (Aruba). Seguono Negril (Jamaica), Tulum (Messico), Myrtle Beach (Carolina del Sud), Seven Mile Beach (Grand Cayman), Punta Cana (Repubblica Dominicana), Cape May (New Jersey) e Santa Teresa (Costa Rica).

Scrivi il tuo commento
Tags: ...