Viaggi e cucina: un binomio che funziona

0 commenti
Rate this post

Mangiare è un bisogno primario. Mangiare bene è un lusso a cui nessuno dovrebbe rinunciare. Non stupisce dunque che in questo 2012 il turismo enogastronomico abbia registrato notevoli crescite, riuscendo a superare i cinque miliardi di fatturato: è questo il settore trainante della vacanza nella terra dei cachi. A stabilirlo è un’indagine di Coldiretti che ha messo in evidenza come per il 35% degli italiani quest’anno la parola vacanza era sinonimo di cibo. La buona cucina batte di gran lunga la visita ai musei e alle mostre (che è motivo di scelta di una destinazione per il 29% degli italiani), lo shopping (importante per il 16%), la ricerca di nuove amicizie (12%), lo sport (6%) e il settore del gioco d’azzardo, che muove solo il 2% della popolazione italiana.

Una vacanza all’insegna della buona tavola è rilassante, appagante e per questo desiderabile. Ma dove bisogna andare per trovare i migliori prodotti made in Italy? Secondo la Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti, che offre sul proprio sito l’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali 2012, la Regione Italiana più attiva sul fronte dei prodotti tradizionali è la Toscana, che offre oltre a un territorio naturalistico di immenso fascino, ben 465 specialità culinarie da leccarsi i baffi, preparate seguendo le regole e i dettami di una tradizione di lunga data, che si tramanda da generazione a generazione. Non è a meno il Lazio che conquista il secondo posto del podio con la quota di 384 prodotti di valore, buoni e leggeri. Campania e Veneto si contendono, invece, la terza posizione, con 370 prodotti tradizionali degni di nota.Il Bel Paese, da nord a sud, da est a ovest, è un paradiso di ricette, idee, sapori e profumi: ogni zona e ogni regione si distingue per un qualche elemento. Buonissima la cucina Piemontese (363 prodotti), prelibata anche quella della Liguria (295), senza dimenticare la zona dell’Emilia Romagna, che vanta 285 prodotti, 28 dei quali novità assoluta di quest’anno. L’elenco potrebbe continuare citando tutte le Regioni d’Italia perché se una cosa è certa è che in cucina non ci batte nessuno. Provare per credere.

Foto credit: weitaly.com

Scrivi il tuo commento
Tags: ...