L’Africa da scoprire: la Namibia

0 commenti
Rate this post

Dici Namibia e pensi “un attimo, ma esattamente dove si trova in Africa?”. Dici Namibia è ti chiedi: “ma cosa ci sarà mai da vedere in questo Paese così poco sponsorizzato dai media, dai tour operatori, dai blog di viaggi?”. Poi decidi di provare e appena metti piede fuori da Windhoek, la capitale, capisci. E’ la luna, questa. Nascosta nella parte meridionale del Continente Nero, proprio sopra al SudAfrica. Non è il Kenya, tanto rinomato. Non è il Madagascar conosciuto in tutto il mondo. Non è la Tanzania, con Zanzibar e i suoi villaggi turistici. La Namibia è una terra drammaticamente affascinante, ricca di deserti e ampi spiazzi di savana, ideale per tutti i viaggiatori di ogni età alla ricerca del più completo silenzio, dei panorami più incredibili, dei cieli più stellati e ovviamente una babele di animali in completa libertà.

Ci sono elefanti, pronti ad attraversarti la strada nella zona del Damaraland, ci sono le giraffe, con il loro collo lungo decise a mangiucchiarsi le foglie degli alberi più alti. Ci sono i leoni, distesi a dormire sotto gli alberi in uno scenario che sa tanto di documentario televisivo. Un safari in Namibia è un’esperienza indimenticabile: ogni lodge (da quelli più lussuosi che non hanno nulla da invidiare alla ricchezza estrema dei migliori hotel del Vecchio Continente ai più economici) vanta una lunga serie di escursioni tra le quali potrete scegliere. A seconda della zona si può andare alla ricerca dei rinoceronti, seguendo le loro tracce, si possono visitare i villaggi Imba, quelli dei nomadi che vivono senza elettricità, nascosti in oasi verdi all’interno di grandi distese desertiche. Si possono vedere gli alberi morti che da millenni dimorano nella zona di Sossusvlei, nel sud del Paese o addentrarsi sulle dune di sabbia rossa, in una passeggiata che sa dell’incredibile. Fino a raggiungere a Swakopmund il punto in cui il deserto sabbioso di dune si incontra e si scontra con l’oceano, in uno scenario che vi farà sentire per davveo in un altro mondo.

Senza paure, senza timori: la Namibia è una terra povera ma tranquilla, che si può visitare comodamente da soli: noleggiando una 4×4 e muovendosi da nord a sud a proprio piacimento. Un viaggio on the road, che fa della parte del tragitto in auto uno dei suoi punti di forza: il paesaggio che si trasforma, che si colora e che cambia è un qualcosa che non viene ritratto da fotografie. Va vissuto, sperimentato e statene certi, amato.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...