IL MUSEO OCEANOGRAFICO DI MONTECARLO COMPIE 100 ANNI

0 commenti
Rate this post

Di fronte al mare tre grandi ritratti campeggiano sulla maestosa facciata dell’edificio che ospita il Musée Océanographique (www.oceano.mc) di Montecarlo. Sono tre personaggi che hanno profondamente segnato la storia del museo: Alberto I (1848-1922), il principe-scienziato e fondatore, l’espoloratore francese Jacques-Yves Cousteau, leggendario direttore dal 1957 al 1988, e il principe Alberto II, attuale reggente del Principato di Monaco, fortemente impegnato nella difesa e nella salvaguardia dell’ambiente.

Dopo un attento restauro il museo, ideato nel 1910 dall’architetto Paul Delefortrie per ospitare i reperti raccolti dal principe Alberto I nelle sue numerose spedizioni in giro per il mondo, mostra cent’anni di scoperte, di studi e di un’assoluta e profonda passione per gli abissi. Il palazzo, che domina il mare e offre una vista mozzafiato su tutto il Principato e sul massiccio dell’Esterel, racchiude l’acquario con due sezioni che ospitano 6mila pesci di 350 specie diverse – 200 di invertebrati e un centinaio di coralli – allevati in 90 vasche con tecniche innovatrici che attingono l’acqua direttamente dal mare sottostante.

E se decidete di sostare almeno una notte a Montecarlo, prenotate con LogiTravel, i prezzi sono davvero convenienti. Circa 70 euro a persona in alberghi a 3 stelle. Inoltre, per chi prenoterà un weekend (2 notti con partenza il venerdì o 1 notte con partenza il sabato) avrà la possibilità di usufruire del 5% di sconto sugli hotel, hotel al mare e sul pacchetto volo+hotel.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...