La primavera nel Centro-Nord Europa inizia con la notte di Valpurga

0 commenti
Rate this post

Ci sono feste che attraversano più culture, che vengono celebrate in diversi Paesi e in diversi continenti. Una di queste è la notte di Valpurga, una festa pagana chiamata in tedesco Walpurgisnacht: si tratta di un evento che si celebra ogni anno nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio in molti Paesi dell’Europa centrale e settentrionale. Città tedesche, principalmente a ridosso del monte Harz, ma anche grandi metropoli nordiche, come Stoccolma, aspettano ogni anno questo appuntamento, che rappresenta a tutti gli effetti la festa di benvenuto della primavera.

Il fascino della notte di Valpurga è quello di avere una storia ambigua e misteriosa: viene considerata la festa delle streghe, la seconda festa mondiale (dopo Halloween) sul demoniaco e il magico con canti, balli e falò che si susseguono, ininterrottamente, fino alle prime luci del mattino, in ogni angolo delle città. La leggenda narra che nella notte del 30 aprile tutte le streghe fossero solite riunirsi sul monte Brocken per attendere, insieme, l’arrivo della stagione dell’amore. Sebbene la festa sia collegata a un evento “sacro” per il diavolo, non manca di certo di grande attrattiva, tanto da avere conquistato anche la letteratura. Sono moltissimi gli scrittori e i letterati che hanno parlato della notte di Valpurga all’interno delle proprie opere, dal tedesco Johann Wolfgang von Goethe all’americano Edward Albee, senza dimenticare l’austriaco Gustav Meyrink.

L’appuntamento da non perdere quest’anno è a Stoccolma: qui la notte in tributo alla Santa tedesca Walburg (considerata “santa” dopo che si era diffuso un culto popolare spontaneo) si celebra in diverse location. Tra tutte non va dimenticato il Skansen, il famoso museo all’aperto, dove si accenderà un grande falò. Ma anche a Uppsala, a 70 chilometri a nord rispetto alla capitale svedese, i festeggiamenti non saranno da meno, guidati dagli universitari che popolano questo centro. L’occasione è ghiotta: una vacanza all’ultimo minuto per provare l’ebrezza di una festa folcloristica, magica e divertente e per visitare al tempo stesso le due grandi città di questo Paese del Nord, la Svezia, così maledettamente e misteriosamente affascinante.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...