Il tuo perfect day con Royal Caribbean!

Scopri l'isola di Coco Cay

0 commenti
4.6/5 - (30 votes)

Marinai, levate le ancore e spiegate le vele: si salpa! E con Royal Caribbean, si salpa ogni volta verso un viaggio da sogno che lascerà nei vostri ricordi delle scene indelebili.

L’ultima novità è quella di CocoCay, un’isoletta nel bel mezzo delle Bahamas in cui la maggior parte delle navi Royal Caribbean farà scalo per permettere ai passeggeri di godersi una vacanza in cui la parola “noia” scomparirà dai dizionari comuni.

Coco Cay, Bahamas:

Parliamo dell’isola privata della compagnia Royal Caribbean, Coco Cay. Baciata dal sole tropicale e placidamente posata tra le acque cristalline del Mar dei Caraibi . È anche un parco divertimenti con un’infinità di attrazioni. Con una zip line potrai attraversare l’isola da un capo all’altro in men che non si dica… magari mentre osservi il Daredevil’s Peak (lo scivolo ad acqua più alto del Nord America) o ti prepari mentalmente all’ondata – letteralmente – di piacere che ti aspetta nella più grande piscina a onde dei Caraibi. E il piacere continua su Chill Island, che ti aspetta a… baie aperte con le sue cabanas incantevoli per momenti di intimità con la tua dolce metà o la tua famiglia.

Veduta di Coco Cay

Veduta di Coco Cay

Come prenotare:

Pensi che tutto questo sia difficile da pianificare? Nessun problema, Royal Caribbean ti offre un’esperienza royal anche da questo punto di vista: grazie al pacchetto Volo e crociera, infatti, sarà possibile includere in un’unica offerta i voli, i trasferimenti e se lo desideri anche un soggiorno in hotel a Miami, New York o Orlando, semplificando il tutto ed eliminando la maggior parte dello stress da vacanza derivante dal pianificare attentamente gli “incastri” tra tutti i mezzi di trasporto necessari per arrivare a bordo. Gli aeroporti disponibili sono Roma e Milano per le Crociere ai Caraibi in partenza da Miami, Fort Lauderdale e New York.

Arrivo nave a Coco Cay

Arrivo nave a Coco Cay

Le navi Royal:

Ovviamente non dovrai aspettare di giungere a CocoBay per iniziare la tua tanto sospirata vacanza. Già sulle navi Royal Caribbean, infatti, potrai iniziare a rilassarti e divertirti con le attrazioni più uniche e interessanti: da una pista di pattinaggio su ghiaccio a una parete apposita per il free climbing; dal simulatore di surf all’idromassaggio sospeso a 30 metri sul mare; dall’AquaTheater al Central Park… e questo solo per quanto riguarda lo svago! Non parliamo della grande varietà di gastronomia a disposizione, o dei negozi a portata di mano per fissare il ricordo di un divertimento pazzesco col souvenir di rito.

Simulatore Surf

Simulatore Surf

Cosa fare a bordo:

La mattina è libera e aperta allo svago e allo sport a bordo, per chi lo desidera, con una sontuosa colazione disponibile fino alle 11 e servita perfino in camera: se non vuoi poltrire, puoi sempre darti alla piscina, al golf, alla palestra, o partecipare alle escursioni organizzate di volta in volta (di durata variabile, da qualche ora a una giornata intera).

A pranzo non hai che l’imbarazzo della scelta tra una cucina mondiale pienamente espressa in tutti i vari ristoranti a bordo: da un fresco sashimi giapponese a un burger più gustoso a prova di attacchi di fame durante le attività del pomeriggio, passando per la cucina messicana in caso il tuo corpo abbia bisogno di più calore ed energia.

Il pomeriggio potrà essere trascorso a fare pratica fotografica sulla destinazione della giornata o concentrandosi sul benessere fisico (centro benessere) o psicologico (una biblioteca ben fornita), con la certezza che i bimbi saranno ben occupati e mai annoiati al Miniclub.

Il piano per la sera è semplice: cena un ristorante diverso da quello del pranzo e buttati nella movida notturna con tentazioni che vanno dal casinò al cocktail lounge con musica, o ancora concediti una passeggiata rilassante per la Royal Promenade alla scoperta di bar e negozi.

Piscina scoperta

Piscina scoperta

Allora, siete pronti a veleggiare verso il vostro perfect day?

Scrivi il tuo commento

0 Commentaires

Qu'en pensez-vous?