Maldive, un paradiso effimero

0 commenti
Rate this post

Siamo abituati a pensare che il nostro mondo resterà sempre così, come lo vediamo ora. Ma i cambiamenti climatici e gli innalzamenti del mare stanno piano piano modificando la struttura e la forma del nostro pianeta, con delle conseguenze che alla lunga porteranno alla scomparsa di alcuni paradisi terrestri. Nella lista dei luoghi a rischio ci sono le Maldive, lembi di terra dal fascino indiscusso, luoghi per eccellenza che popolano i sogni di giovani e meno giovani, immerse nel cuore dell’Oceano Indiano. Il pericolo qui è reale e purtroppo i tempi non molto lunghi: questi atolli ricercatissimi, ora meta di molte vacanze, si trovano a solo un metro e mezzo sul livello del mare e presto potranno finire sommersi dalle acque. Ecco perché, chi può, sceglie di recarsi ora in questo paradiso terrestre, per immortalare nella propria mente, per fotografare questa terra per i posteri, che potrebbero non avere la fortuna di vedere. I momenti migliori sono da dicembre ad aprile, lontano dalla stagione delle pioggie.

Il territorio delle Maldive, così frammentario e vario, non lascia mai nessuno deluso: gli appassionati della tradizionale vacanza balneare, ma soprattutto gli amanti di escursioni subacquee trovano in questa meta la loro destinazione ideale. Le sabbie color bianco puro, la barriera corallina ricca di vita e colori, i resort per tutti i gusti e tutte le tasche, la natura nella sua forma più selvaggia, il mare così incredibilmente blu: sono queste le caratteristiche a cui andrete incontro.

Bandite i cellulari e dimenticatevi della movida estrema, le Maldive sono il luogo perfetto per chi cerca relax e vita di mare, per chi ama farsi coccolare dal rumore delle onde e passeggiare sulla sabbia fine, calda, degli arenili.

Sono ben 1190 le isole coralline che compongono l’arcipelago, 26 gli atolli naturali e uno quello artificiale: i villaggi turistici si trovano solo su un’ottantina di isole. Da non perdere la più grande, Fua Malaku, situata nell’atollo di Gnaviyani, dove si trovano anche laghi di acqua dolce. Ma ugualmente affascinanti anche gli atolli più remoti come quelli di Felidhoo Vaavu, Faafu o Ari sud. Chi non vuole perdersi la possibilità di una vacanza proprio sul mare, può optare per l’isola di Thinadhooo, dove si trovano bungalow bellissimi direttamente sulla spiaggia.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...