Il mito del Coast to Coast: alla scoperta degli States

0 commenti
Rate this post

Vuoi che un po’ sia colpa/merito della televisione, vuoi che gli Stati Uniti sono un Paese nato dal nulla e diventato in breve tempo un punto di riferimento per tutto il mondo: per un motivo o per un altro l’America vanta un fascino potentissimo per tutti gli abitanti del Vecchio Continente. E per tanti il viaggio da sogno è proprio quello alla scoperta degli States, attraversando quel grande conglomerato di Stati da una parte all’altra. E’ il mito del coast to coast, che il cinema e la letteratura hanno alimentato e nutrito. Un viaggio che nell’immaginario è diventato sinonimo di libertà e di lotta contro la ribellione, abbracciato in massa da giovani e meno giovani e ambito dai novelli sposi, che non di rado lo scelgono come meta della propria luna di miele.

L’originale coast to coast, parte da New York e arriva sino alla soleggiata California, in un lungo viaggio in auto che attraversa e segue – per gran parte del suo itinerario-  la storica Route 66, la strada che collegava Chicago a Santa Monica, diventata celebre perché fu usata per la migrazione verso Ovest. Oggi il coast to coast è aperto a varie interpretazioni e nella maggior parte dei casi si tratta di un viaggio alla scoperta delle più belle città sulla costa Atlantica e su quella Pacifica degli Stati Uniti.
A seconda di quanto tempo avete a disposizione e della vostra propensione a guidare potete optare per un viaggio solo in macchina, attraversando l’entroterra statunitense, oppure scegliere di fare qualche volo interno, saltando le zone centrali meno interessanti. Certo è che alcune tappe sono d’obbligo: da New York (la città che non dorme mai) a Washington DC, fulcro della vita politica americana; dalle Cascate del Niagara (al confine con il Canada) alla fredda Chicago; spostandoci poi verso Las Vegas (che può piacere o meno, ma una volta nella vita deve essere vista), Los Angeles con i suoi Studios e San Francisco.
Senza dimenticare i grandi parchi e i canyon, vera attrattiva da non perdere. Perché sebbene le grandi città siano sensazionali (moderne, all’avanguardia, tanto diverse da quelle a cui siamo abituati) sono quasi totalmente prive di storia. I parchi, quelli invece sono il verto tratto distintivo degli States. Il Grand Canyon, la Monument Valley, il Bryce Canyon, il Parco Nazionale delle Sequoie rappresentano il vero american dream, per lo meno per i viaggiatori europei.
Scrivi il tuo commento
Tags: ...