Dalla Sardegna il bonus vacanze contro il caro-traghetti.

0 commenti
Rate this post

Un bonus da 60 a 90 euro per far fronte al caro traghetti, da assegnare ai turisti che soggiornano (o hanno soggiornato) in Sardegna per almeno tre notti, dal 2 maggio al 3 luglio. È la ricetta della Regione Sardegna per evitare un flop della stagione turistica in seguito all’aumento, fra il 90% e il 110%, dei prezzi dei biglietti delle navi da e per l’isola, sui cui l’Antitrust ha aperto un’istruttoria.

Il«bonus sardo vacanza» vale 30 euro a persona e sarà concesso per gruppi di minimo due persone e massimo tre, fino a un importo massimo, dunque, di 90 euro. Potrà essere richiesto da tutti i cittadini della Ue (compresi i residenti in Sardegna) che useranno la nave per raggiungere l’isola e soggiorneranno in alberghi, residenze turistiche alberghiere, campeggi, villaggi turistici e agriturismi. Il rimborso potrà essere chiesto fino al 30 luglio con una raccomandata alla Regione, allegando i biglietti della nave e la ricevuta o fattura che certifica il soggiorno di almeno tre notti nelle strutture ricettive sarde.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...