A SPASSO PER L’ITALIA IN OCCASIONE DEI 150 ANNI

0 commenti
Rate this post

17 marzo 1861, data storica che segna l’unificazione d’Italia e quale migliore occasione per i 150 anni da questa ricorrenza che visitare i luoghi cari e importanti del Belpaese? Da Reggio Emilia, la città tricolore a Torino, la prima capitale d’Italia passando per Caserta con il famoso incontro di Teano sino a Genova e Marsala con la partenza e sbraco dei Mille.

LogiTravel Italia, l’agenzia di viaggi online specializzata in crociere, pacchetti vacanze e hotel al mare, propone un tuffo nella storia, un week end (quello del 18 e 19 marzo) in 5 luoghi chiave per l’unificazione d’Italia.

Caserta. La città è nota soprattutto per la sua imponente reggia borbonica, detta «la Versailles d’Italia» che, insieme al Reale Belvedere di San Leucio, è inserita dal 1997 nel Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. La provincia divenne famosa per l’incontro di Teano tra Giuseppe Garibaldi e Vittorio Emanuele II.

Genova. Conosciuta con gli appellativi di Superba e Dominante dei mari. Una parte del centro storico, rappresentata dai Palazzi dei Rolli, è dichiarata Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO. La cittadina di Quarto è diventata famosa perché nella notte tra il 5 e il 6 maggio 1860, la spedizione dei Mille guidata da Giuseppe Garibaldi e diretta alla volta di Marsala.

Marsala. Nota in tutto il mondo per il suo vino da dessert così denominato dal luogo di produzione e di esportazione iniziato nel 700 dall’inglese John Woodhouse. Ci fu uno sbarco importante per la storia della città: quello di Giuseppe Garibaldi che, approdando a Marsala l’11 maggio 1860 con i suoi Mille, decise di iniziare proprio da qui l’unificazione dell’Italia.

Reggio Emilia. Portici e piazze sono parte integrante del centro storico. Viene anche detta Città del Tricolore, in quanto la bandiera italiana nacque in questa città il 7 gennaio 1797.

Torino. Prima capitale d’Italia dal 1861 al 1865, è uno dei maggiori centri universitari, culturali, turistici e scientifici del Paese. Tra i monumenti più noti: l’ottocentesca Mole Antonelliana, simbolo incontrastato della città e che ospita il Museo Nazionale del Cinema (il principale d’Europa), il Palazzo Reale (antica dimora dei duchi e in seguito dei re che governarono la città), la rinascimentale Cattedrale di San Giovanni Battista del XV secolo (celebre in quanto custode della Sacra Sindone), il Museo Egizio (il secondo più importante al mondo dopo quello del Cairo), Palazzo Carignano (progettato da Guarini, sede del primo Parlamento italiano) e l’imponente Palazzo Madama.

Per maggiori informazioni, consulta il sito internet: www.logitravel.it

Scrivi il tuo commento
Tags: ...