Le migliori città del mondo in cui vivere

0 commenti
Rate this post

🌍 Abbiamo tutti un’idea prestabilita di come dovrebbe essere la città ideale in cui vogliamo trasferirci, e per ognuno di noi ci sono valori indispensabili diversi da quelli del nostro vicino. Forse la vostra città ideale deve avere una vasta gamma di opzioni per lo svago. Magari la preferite immersa nella natura. O con una buona qualità della vita che includa sanità, un buona abitazione e opportunità di lavoro. Oppure, direttamente in riva al mare. Se state pensando di cambiare la vostra residenza vi interesserà senz’altro l’articolo di oggi in cui vi raccontiamo quali città del mondo dispongono delle migliori condizioni per la vita.

Vienna (Austria):

Si tratta di una delle città in cima alla nostra classifica. Una delle sue caratteristiche più note è l’alta qualità della vita. Abitazioni accessibili e ben bilanciate rispetto agli stipendi di tutti gli abitanti, infatti, implicano un “sacrificio” finanziario tollerabile. La capitale ha emanato leggi per regolamentare il mercato degli affitti, investendo tra l’altro anche in case popolari. Vienna è riuscita a trasformarsi in una città in cui poter tranquillamente vivere in centro dentro abitazioni di qualità, al contrario di altre capitali europee. Un’altra caratteristica di tutto rispetto è la rete dei trasporti, che include metropolitana e varie linee di autobus. Tuttavia, Vienna è anche una città a misura di pedone, con un accesso a cultura e arte, parchi pubblici e servizi generali che la rendono una valida scelta per chi sta cercando di cambiare aria.

Città di Vienna.

Melbourne (Australia):

Figura in qualunque lista delle migliori città in cui vivere: ci sarà un motivo, no? Da ormai vari anni, Melbourne si è ritagliata la fama di “città più culturale del mondo”, in cui si celebra una quantità impressionante di attività, eventi e festival di ogni tipo. Nelle sue vie potrete trovare locali carini con artisti di strada, che riservano sempre qualche sorpresa e qualche concerto. Molti turisti si fermano a vivere qui dato che trovare lavoro è relativamente facile, e il salario medio è abbastanza stabile. L’estetica della città ha saputo mescolare ad arte la tradizione degli edifici vittoriani a costruzioni più moderne. Per quanto riguarda la vita quotidiana, Melbourne è una città comoda con un buon sistema di trasporto e una moltitudine di spazi verdi.

Tramonto a Melbourne.

Vancouver (Canada):

Sul versante americano, Vancouver ha vinto più volte nella classifica delle migliori città in cui vivere. La qualità della vita dei suoi abitanti non lascia spazio a dubbi: si valorizza in modo particolare l’ambiente naturale in cui è situata la città, circondata da laghi e montagne. Ciò che distingue maggiormente Vancouver è la sua relativa novità, essendosi formata principalmente con immigrati che hanno importato i propri usi e costumi: ne consegue che l’agglomerato urbano sia di per sé una sorta di microspazio multiculturale assai attraente per i nuovi abitanti. In più, il governo ha dato largo impulso alla coscienza sociale ed ecologica dei sui cittadini, mirando a convertirsi nella “città più verde del mondo”.

Crepuscolo a Vancouver.

Scrivi il tuo commento

0 Commentaires

Qu'en pensez-vous?