Le tendenze di viaggio del 2013

0 commenti
Rate this post

Dove si viaggerà nel 2013? Il World Travel Market che si è celebrato a Londra un paio di settimane fa ha diffuso le previsioni di tendenze di viaggio per il prossimo anno. La kermesse è una delle fiere considerate più importanti a livello internazionale per quanto riguarda il settore del turismo, in quanto permette di analizzare i movimenti dei mercati, le tendenze, e consente a domanda e offerta di incontrarsi nei molti padiglioni messi a disposizione. E’ una sorta di guida premonitrice, destinata a raccontarci come evolverà il settore turistico.

Dopo aver vissuto un 2012 in cui Londra ha avuto la meglio in termini di destinazione turistica (forte anche delle recenti Olimpiadi), il mercato londinese tirerà un po’ il freno a mano, a favore di altre destinazioni. Ecco quale saranno le nuove mete ambite per i viaggiatori di tutto il mondo.

Il Medio Oriente continuerà a giocare un ruolo chiave, grazie al turismo di lusso legato a hotel e shopping: l’incremento degli hotel associati a mega centri-commerciali è una chiara tendenza di come questo settore fashion-deluxe sia in crescita.

Buone notizie anche per l’Europa che diventerà sempre di più, nel corso del prossimo anno, una terra di shopping, legato al turismo per i viaggiatori provenienti dai Paesi Bric (Brasile, Russia, India e Cina), con un incremento previsto dal 5 al 10% nei prossimi 4 anni. Spazio anche dedicato all’Italia, presentata come una meta di qualità, anche se ancora un po’ troppo cara.

In crescita anche i mercati canadesi e statunitensi e da segnalare anche quello del Brasile: il Paese del Sud America sta attuando diverse politiche per aumentare il flusso di turisti nel proprio territorio e al tempo stesso per facilitare i collegamenti verso destinazioni europee di grande fascino, tra cui spicca ovviamente l’Italia e in particolar modo la Costa Amalfitana.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...