Nizza: affascinante, intrigante e artistica.

0 commenti
Rate this post

Se qualcuno di voi volesse passare un weekend in Costa Azzurra vi suggeriamo di andare a Nizza, piena di spazi espositivi e mostre d’arte moderna e contemporanea. La gita non può che partire dal MAMAC (www.mamac-nice.org), il Museo d’arte moderna e arte contemporanea che consacra al colore una splendida mostra, La couleur en avant (fino al 27 novembre) con opere di Matisse, Picasso, Chagall, Fernand Léger, i blu di Yves Klein, le installazioni di Ben, Niki de Saint Phalle, Arman, César…

Per proseguire poi a Villa Arson, centro nazionale di arte contemporanea sulla collina (www.villa-arson.com) propone una mostra in tre tempi: l’azione, con un?interessante ricerca sulle performance sulla Côte dagli anni ’50 a oggi; il territorio, con un’inedita cartografia sull’architettura contemporanea in Costa Azzurra e l’ascolto, pratiche sonore e musicali di otto artisti contemporanei, in risonanza con opere sonore del passato.

Intrigante e a tratti inquietante, la visita di Les Abattoirs, lo storico macello di Nizza, uno spazio post industriale destinato a diventare centro culturale multifunzionale, e oggi “museo in divenire” con l’opera effimera “Kunstellation” di Didier Faustino e gli interventi di Stefan Shankland a fare da filo conduttore (www.nice.fr). C’è anche un hotel fra gli spazi d?arte da non perdere: il Windsor, centralissimo albergo con 29 camere decorate da grandi artisti, da Ben a François Morellet, Jean Le Gac, Hains, Parmiggiani e per l’occasione “Suspence au Windsor”, esposizione creata espressamente da Ben per l’hotel.

Scrivi il tuo commento
Tags: ...